• Biografia
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    pierpaolopasolini Era una domenica esattamente come la prossima, il 2 novembre 1975, quando Pasolini venne assassinato. Non c’era la tv del mattino, e tantomeno Internet, e la notizia cominciò a circolare nei giornali radio. Adesso, dopo quasi una generazione e mezza, mentre i suoi libri continuano a essere tradotti in tutto il mondo e la filmografia …...
    talk-show-sp Nella coda del diverbio tv e paratv tra Santoro e Travaglio c’è il veleno, ma pare proprio che nessuno lo voglia cogliere. Tutto resta al livello del dito che indica la luna, anche se è un dito bello gonfio, lungo il quale corrono diversi elementi di discussione: chi ha ragione?, chi sta o tifa per …...
    rgrillo-renzi È ovviamente del tutto motivata l’evidenza mediatica data ieri sera da radio, tv e web e stamani in edicola alla contestazione subita da Beppe Grillo a Genova, tra i volontari che spalano fango. Evito di chiamarli “angeli” come ormai va di moda, perché c’è di mezzo una retorica che raggira e insieme un gigantesco alibi …...
    articolo18 Ieri in una delle strade nevralgiche di Roma, via Nomentana, c’era un traffico superiore a quello abituale, assolutamente già invivibile di suo. Tre km scarsi, e tra semafori impazziti, vigili come l’arbitro Rocchi, corsie preferenziali intasate da chiunque, vialetti laterali impercorribili, si rimaneva imbottigliati per più di un’ora: spiegazione, i lavori stradali. Giacché era interrotto …...
    houseOfCards21 Infuria il dibattito mediatico e paramediatico su un quesito irrinunciabile: l’Auditel sta decretando la fine dei talk-show? O solo di “questi” talk-show, essendo invece il genere immortale quanto il teatro? E nel caso, è la fine della contrapposizione politica tra i due schieramenti, ormai relitti di spiaggia nei postumi del maggioritario, a sancire il disinteresse …...
    Matteo Renzi Non sfugge immagino a nessuno il valore simbolico e strumentale del famigerato art.18, preso da sempre a icona dello Statuto dei lavoratori da qualunque punto di vista. Non poter essere licenziati senza giusta causa, con un giudice che può reintegrarti nel posto di lavoro, non ha solo un importantissimo peso pratico per chi è nelle …...
    consulta Ebbene sì, non mi fa tanto effetto la coppia mentre scrivo invotabile per la Corte Costituzionale Violante-Bruno. Non disdegno affatto la rivisitazione sul web del discorso del 2003 dell’ex magistrato ed ex presidente della Camera, quando rinfacciò con uno straordinario vigore tutto quello che “avevamo fatto (il Partito, prima Pds e poi Ds, ndr)” per …...
    Matteo Renzi Mi domandano spesso se sono dalla parte di Renzi oppure contro. Domanda mal posta: è tifosa, calcistizzante, da politica-derby, senza alcuna profondità. Ma resta l’interrogativo fondamentale di questa stagione italiana, con qualche riverbero estero. Ebbene, sono sicuro di poche cose e le elenco nell’ordine. Matteo Renzi è di gran lunga il più bravo a fare …...
    passodopopasso Non so come saremo né dove saremo allo scadere dei 1000 giorni renziani, nel maggio 2017. Come è d’uopo nella comunicazione, un principe della stessa come il Presidente del Consiglio va per cifre tonde, al contrario dei negozianti che nelle vetrine ti piazzerebbero un “a soli 999 euro/i”. Ed ammetto di essere affascinato dalla verve …...
    resistenza-italiana Uno dei pochi vantaggi dell’età è dato forse dalla relativa facilità di calarsi in tempi remoti ma non lontanissimi, come invece riesce difficile fare per un giovane. Ci pensavo mettendo insieme due elementi apparentemente assai eterogenei: l’articolo con cui ieri sul Fatto Quotidiano Travaglio meritoriamente polverizzava la tanto contestata (dagli uomini di buona volontà) Riforma …...
    Alessandro Di Battista (Movimento 5 Stelle) E’ passata qualche decina d’anni da una polemica sui giornali tra –mi pare – Moravia e Testori (senza eredi: ti guardi attorno e ti viene da piangere) che evocavano Carlo Levi e il suo “Le parole sono pietre”. Oggi, con l’evoluzione del sistema mediatico, sono diventate razzi. Rende bene l’idea la polemica scatenata dal testo …...
    Caccuri Profittando di una sorta di franchigia ferragostana, impiego questa rubrica in qualità di recensore televisivo assai improprio, come leggerete. Perché non di un programma tv sto parlando, ma di un programma senza tv ma “come se” fosse in tv. Spiego. In un paesino di forse 1.500 persone perso e ritrovato sulla Sila, nella Calabria più …...
    Ventimiglia Giorni fa sono stato all’estero, e fin qui giustamente “e chi se ne frega”. Il punto è che non sono stato proprio all’estero nel senso letterale e topologico, ma sono stato in un estero più che estero, in un estero metaforico, in un estero italiano: a Ventimiglia, a un soffio da Mentone e dalla Francia. …...
    riforma-senato Mentre fioccano le firme raccolte da questo giornale (Il Fatto Quotidiano) versus una riforma del Senato per nominati e non per eletti, con tempismo, energia e signorilità il capo dello Stato esterna contro i 150 mila fessi che non abbozzano. “Non si agitino spettri di insidie e macchinazioni autoritarie”, afferma senza ambagi, rincarando la dose …...
    soglia-poverta-italia I numeri sono quelli del Censis, rielaborati da quel sociologo politico fitto di acume che è Marco Revelli. Quelli che secondo l’istituto di ricerca ci fanno “fragili, spaventati, dipendenti”. La povertà relativa riguarda 8 milioni e 272 mila persone, il 13,38 % degli italiani, per un totale di 2 milioni e 734 mila famiglie. Più …...
    livorno-movimento5stelle Due sole settimane, e il secondo turno delle amministrative respinge la ridda dei cattivi profeti sul M5S in pezzi e confuta il tifo pro e contro di molti analisti politici: il caso Livorno sembra essere in qualche modo di scuola, e l’arretramento del Renzi plebiscitario delle Europee ravviva il concetto di leader contro quello di …...
    E a Viale Mazzini arrivò Spartacus Non intendo scambiare Susanna Camusso per Spartaco, il famoso gladiatore trace a capo della rivolta degli schiavi contro Roma, ma qualche tempo fa. Casomai il riferimento che le dispiacerebbe di meno sarebbe quello a Rosa Luxemburg, e alla sua più recente Lega di Spartaco… Comunque sia tutto si può dire della leader Cgil meno che …...
    Elezioni europee - Conferenza stampa di Matteo Renzi A meno che non mi sia sfuggito, non mi risulta che qualcuno si sia davvero avvicinato nelle previsioni o nei vaticinii di queste Europee alle proporzioni della vittoria del Pd di Renzi o a quelle della recessione del M5S. Sul campo d’Agramante del centro destra, invece, più o meno sono volati i pipistrelli previsti. Ma …...
    beppe-grillo-porta-a-porta Non c’è davvero bisogno di essere un “tifoso” (la virgolettatura è solo uno scrupolo…) di Beppe Grillo e del M5S per affermare che loro le elezioni le hanno già vinte, comunque vada nelle urne domenica. Certo, elettoralmente e politicamente in senso stretto un conto è che quello di Grillo diventi il primo partito, un altro …...
    matteo-renzi-beppe-grillo Malgrado i titoloni sui giornali e gli strepiti nei talk-show che dovrebbero smuovere le acque, questa vigilia elettorale sta andando avanti alla moviola. Renzi continua a “metterci la faccia” schierando “lo Stato contro i ladri”, Grillo scopre il vantaggio/necessità di andare da Vespa per certificarsi “senza petardi in tasca”, Berlusconi maneggia dentiere: come in una …...
    roma-canonizzazione Sarà forse il nome di questa rubrica a influenzarmi, ma mi accorgo di badare sempre di più alle incongruenze e alle insensatezze di questa stagione stremata, e non solo in senso politico. Una stagione in saldo che sembra testare con delle prove eclatanti una sorta di fine d’epoca. Qualche esempio spicciolo. Domenica scorsa santificazione straordinaria …...
    parlamento-ita Fuori dal Palazzo, non è facile per il popolo/popolino/populismo capire davvero dove sta andando Renzi mentre avanza verso la terra promessa: sarà terra mantenuta, ci fa, ci è, ci vota per le Europee? Sì, è un principe della comunicazione come non accadeva da tempo tra le sue schiere e come invece lo è stato Berlusconi …...
    berlusconi-servizi-sociali Non basteranno probabilmente gli storici ma ci vorrà il miglior Hegel, quello del “tutto ciò che è reale e razionale” e viceversa, per spiegare ai nostri nipoti come abbiamo fatto a ridurci così. Un Paese spappolato assiste al tragicomico confino di un giorno alla settimana nella Sant’Elena di Cesano Boscone del politico più importante dell’ultimo …...
    matteo-renzi A quanto pare Renzi marcia a passo di carica, un passo che sarebbe già interessante di suo anche se la maggior parte dei corifei mediatici non lo trasformasse nella velocità del suono. Ogni giorno c’è una formidabile dichiarazione di intenti o una battuta cabarettistica, o le due cose invertite. Ieri è andato da Cameron e …...
    ue Qualche giorno fa ho ascoltato sulle reti radiofoniche di Stato una pubblicità istituzionale (cioè pagata indirettamente da noi) assai significativa: si delucidava l’importanza dell’Unione Europea, si davano informazioni sulla prossima tornata elettorale, si rimarcavano alcuni aspetti democratici di essa alla portata di tutti. Ma fin qui resteremmo nel perimetro del banale. Quello che colpiva era …...
    matteo-renzi È vero, è difficile resistere alla tentazione di canzonare Matteo Renzi: ne dice (cioè in politica ne fa) quasi una al giorno, in una escalation superberlusconica di autostima e urgenza comunicazionale che effettivamente piace a buona parte del Paese, almeno in superficie. Se la vediamo da qui, con un minimo di distanza critica, la consegna …...
    il-grande-tifo È possibile avere una “gran bella” opinione di Paolo Sorrentino, gioendo che il suo film abbia vinto un Oscar, e criticare alcuni aspetti anche significativi di questo stesso film? È possibile ricordare che l’ha meritoriamente prodotto Berlusconi via Medusa senza passare per filoarcoriani? È possibile salutare con soddisfazione il siluramento del sottosegretario “censorio” Antonio Gentile …...
    Ucraina, la reggia di Yanukovich Senza fare paragoni, ma seguendo un filo logico che tenga insieme il Palazzo e la Piazza: ditemi dov’è la “nostra” reggia di Yanukovich, con o senza banane, galeone, zoo esotico ecc. Dove dovrebbero cercare il luogo depravato ma significativo del potere in Italia, in un’analogia solo simbolica con l’Ucraina bagnata di sangue, gli eventuali manifestanti …...
    parlamento-ita Tutto quello che sta accadendo nei Palazzi del potere in questi giorni può (e deve, credo) scandalizzare, ma in teoria non sorprendere. Perché il cambio di premier sarebbe dovuto passare per un voto parlamentare? Perché Napolitano non avrebbe dovuto cambiare cavallo alla stazione di posta durante il suo lungo viaggio? Perché non avremmo dovuto leggere …...
    Matteo Renzi e il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano Prendete la frase attribuita a Renzi sulla soglia del Quirinale, “Lasciando Letta al governo mi gioco l’osso del collo, se vado al governo io mi gioco il buco del culo”, comunque fedelmente riassuntiva della situazione, e giustapponetela agli ultimi dati Istat sul 2013: meno di un italiano su due (il 49,4%) legge un quotidiano almeno …...
    parlamento-ita La  democrazia in pericolo per qualche schiaffone e un po’ di insulti, in mano agli uscieri prima e ai questori poi? Accuse di “golpe” forse neppure “bianco” ma già marrone da una parte  e da tutti gli altri una “totalitaria” levata di scudi contro il pericolo ieri populista e oggi neofascista tout court? La Boldrini …...
    giorgio-sorial Domandina facile facile: secondo voi radiotelevisivamente e via Internet ieri e stamani sui giornali ha avuto pi? spazio la lettera aperta del M5S al presidente della Repubblica, con la quale veniva invitato in qualit? di garante istituzionale a vigilare su una legge di Stabilit? dal percorso parlamentare lastricato di violazioni, oppure l?esternazione del deputato del …...
    renzi-berlusconi Orfani come tanti di Claudio Abbado, della sua musica, del suo magistero, della sua persona, ragionavo sulle polemiche che ne hanno accompagnato la nomina a senatore a vita, in agosto. E poi sul concetto di ?sinistra?, sulla distanza tra parola e azione, sullo sfarinamento alla moviola del Pd di fronte all?Italicum, sull?etichetta di ?destra? applicata …...
    movimento 5 stelle Il budino si giudica mangiandolo, recita il pragmatismo inglese. E il budino di Grillo, Casaleggio e del M5S è un budino a più strati, quindi magari non facilissimo da assaggiare. Lo ha dimostrato anche il caso più recente, quello del referendum in Rete sulla posizione da tenere nei confronti della depenalizzazione del reato di clandestinità. …...
    social-network Che cosa fare di fronte alle ondate d’odio e di stupidità che si infrangono sulle pareti del web? Ultimamente, dal mondo virtuale scatenato è stata augurata la morte – che per ora pare restare il peggio – a una Caterina Simonsen, uno Schumacher, un Bersani e una Merkel, per rimanere a qualche caso di grande …...
    giorgio-napolitano Meglio, cento volte meglio la sfuriata di Napolitano del blando e calcistico “mangeremo il panettone” che il premier ha rivolto ai dipendenti di Palazzo Chigi. Un ottimismo travolto quotidianamente dai dati economici spaventosi, che nei media circondano a caratteri cubitali il Pangloss nipote d’arte. Basterebbe credo che sia lui sia coloro che in pubblico parlano …...
    renzi-segretario-pd Lo sceneggiatore è stato all’altezza, guarnendo il trionfo renziano di un tocco di grottesco: la corona di fiori destinata all’ambasciata sudafricana per Mandela e invece tornata al mittente, alla “Bodeguita del Medio” del Nazareno. Una festa, per àuguri e aruspici. Ma già domenica m’era capitato qualcosa di analogo. In un popoloso quartiere di Roma, in …...
    primarie-pd Fanno bene, anzi benissimo i vertici del Pd a temere un flop di votanti per domenica, alle primarie: supereremo almeno i due milioni?, s’interrogano con pathos leggermente statistico confrontando i numeri delle edizioni precedenti. L’anno scorso il vecchio e il giovane, lo smacchiatore e il rottamatore richiamarono oltre 3 milioni e 100 mila votanti, e …...
    prostituzione-giovanile Personalmente la “strategia della tensione” che il Pd attribuisce al Caimano solo perché pasticcia sui media di “carte americane” per la revisione della sua condanna, chiama more solito alla “piazza” e insomma fa comprensibilmente tutto quello che può per ritardare la sua ghigliottina parlamentare, mi fa un baffo a tortiglione… paper writers Un po’ perché …...
    tragedia-sardegna La dichiarazione politicamente più seria e rispettosa sulla tragedia in Gallura mi pare sia stata quella di Maurizio Crozza, che ieri ha declinato la sua abituale copertina satirica per “Ballarò” perché “oggi non c’è niente da ridere”. Non c’è niente da ridere, c’è solo il dolore e la rabbia per un Paese che non impara …...
    casta-italiana Ci sono frasi che ti ronzano nelle orecchie come didascalia di una stagione o di un’epoca, e certe volte come loro epigrafe. Penso all’anatema di Nanni Moretti, dal palco girotondino di Piazza Navona, nel 2002: “Con questi dirigenti non vinceremo mai, non sanno più parlare al cuore, alla testa e all’anima delle persone”. Anche se …...
    Secondo la Cancellieri il suo è un caso di “strumentalizzazione politica” Riepiloghiamo. Rozzamente. Secondo la Cancellieri il suo è un caso di “strumentalizzazione politica”, come quasi tutto in Italia del resto. Secondo alcuni, Travaglio compreso, c’è un’analogia tra le telefonate di Berlusconi in questura per Ruby e quella del ministro della Giustizia ai funzionari del Dap per Giulia Ligresti. Secondo Massimo Fini, invece, nessuna analogia“travagliata”, il …...
    matteo-renzi-leopolda2013 Matteo Renzi fa sempre più da calamita per trasformisti affannosamente agganciati al carro presumibilmente vittorioso e da bersaglio per le critiche di amici e nemici. Come D’Alema, che lo paragona a Virna Lisi nella immedicabile bagarre interna al Pd, pur avanti nei sondaggi… Forse nella sempre più sedicente sinistra invidiano (“invidia penis”) i pasticci vacui …...
    caso-fazio La televisione è davvero una gran brutta bestia, per le cose che mostra e che dice, per i linguaggi che usa nel farlo. E ovviamente per ciò che non mostra e non dice. Se è troppo domestica rischia di far appisolare, se è allo stato brado può travolgere tutto e non c’è domatore che tenga, …...
    liberta-di-pensiero Leggevo due giorni fa su “La Stampa” un articolo di un grande scrittore, l’israeliano Abraham Yehoshua, dedicato ai funerali a Gerusalemme del rabbino Ovadia Yosef seguiti spontaneamente da quasi un milione di persone. L’articolo era netto e argomentava efficacemente, almeno dal punto di vista indian pharmacy di Yehoshua, come il rabbino defunto fosse in realtà …...
    saviano-processo-spartacus Aveva ragione il pm Antonello Ardituro, due giorni fa, nell’aula di Napoli del processo d’appello di “Spartacus” dove Roberto Saviano veniva attaccato dagli avvocati dei boss casalesi Francesco Bidognetti e Antonio Iovine: “Non è lui l’imputato in questo processo, è qui per testimoniare”. Aveva ragione alla lettera, in quanto appunto testimone; aveva ragione perché comunque …...
    Gomorra: il set della serie tv la ospita proprio il boss di Gomorra Francesco Gallo Mi ha molto colpito la storiaccia della fiction tv “Gomorra” con relativi contratti tra camorra e produzione, illustrata ieri qui con chiarezza. M’è sembrata esemplare del momento che attraversa l’Italia da tanti punti di vista. Per la specularità tra realtà e finzione, per la commistione perfetta tra la non prescription viagra forma e il contenuto …...
    Antonio Esposito Questo “non” è un articolo su Berlusconi, o meglio lo è senza esserlo. Mi rifaccio al memorabile “non temo Berlusconi in sé, ma in me” di uno spirito raro e libero come Giorgio Gaber, undici anni fa. Ci pensavo leggendo ieri l’articolo di Massimo Fini sul Milan, qui. E qui sabato scorso il dibattito tra …...
    crisipoliticaitaliana L’epigrafe  “Lapide ad ignominia”, di Piero Calamandrei, Padre Costituente da ricordare mentre c’è gazzarra parlamentare per manomettere la Costituzione alla faccia dei tanti italiani che firmano contro simile manomissione, va aggiornata almeno nel finale. Non “…ora e sempre viagra for sale in uk Resistenza” bensì “ora e sempre gattopardi”. E’ verso più realistico, più concreto, …...
    Matteo Renzi, Beppe Grillo Siria e Reo Silvio a parte, i titoli sono tutti per Matteo Renzi, e per Grillo. Curioso: entrambi abbinati da sempre un po’ abborracciatamente a Berlusconi. Il primo per manifesta berlusconaggine nelle parole e nei gesti, nella brillantezza che piace, quasi un Rutelli con più adrenalina e la sfumatura sulla nuca (delle idee) meno digradante, …...
    Silvio Berlusconi Nel campo d’Agramante di ariostesca memoria regna una grande confusione. Chi sia Agramante nella fattispecie metaforica dell’agonia italiana è semplice da individuare: Agramante è, diciamo così, il leader di tutti i Mori, ossia nella vulgata i cattivi contrapposti ai buoni, i cristiani. Dunque è chiaramente Berlusconi, che da sempre vende – da uomo d’affari valentissimo …...
    Franco Zeffirelli Caro Franco, ti scrivo perché ho letto che eri in Via del Plebiscito, per la manifestazione “Silvio libero”, e ne hai parlato sui giornali mischiando le tue lacrime a quelle di Berlusconi. Se, come è stato scritto, Reo Silvio è il principe dei “Chiagni e fotti” per come ti conosco tu invece sei il contrario. …...
    beppe_grillo_amministrative Aruspici e àuguri, sotto forma dei bookmakers propensi all’assoluzione di Berlusconi e della Borsa in cui Mediaset sale, hanno occupato la vigilia della madre di tutte le sentenze, quella della Cassazione (forse) eponima dell’ultimo ventennio. Sì, va bene, ma il proscenio sembra sempre essere del Papa. Torna dal Brasile e i riflettori sono ultramotivatamente tutti …...
    papa-francesco La politica vive di parole, comportamenti, fatti, segni, simboli: manca poco dunque, mettendo insieme questo Papa e l’inconsistenza della nostra politica, che ci si risvegli nel passato chiedendo con forza un ritorno alla stagione più felice della storia italiana, quella delle “piccole patrie”, magari con tanto di Stato Pontificio fino alle Marche. A giudicare da …...
    Mario Monicelli Ma ne valeva davvero la pena? Me lo chiedevo seguendo l’intervista/documentario del 2008, secca e profonda, di Roberto Salinas, del 2008,”Una Storia Da Ridere. Breve biografia di Mario Monicelli”, rimandata da Sky ARTE domenica scorsa verso mezzanotte. E’ guardando lavori come questi che pensi che la tv sia meglio averla che non averla, e chi …...
    Papa Francesco durante il suo viaggio a Lampedusa Non c’è davvero bisogno di essere credenti, o anche solo auspicanti, per capire che il Papa, questo Papa, “funziona” (nessuna blasfemia, casomai un pizzico di Woody Allen). E non mi pare nemmeno che sciogliere il nodo della sua almeno apparente semplicità, che tocca immediatamente qualunque persona, luogo, problema trasformandolo in altro, cioè se sia naturale …...
    Edward Snowden Mentre il Tevere misura grossolanamente ma comprensibilmente anche per i baristi la differenza che c’è oggi, con Papa Bergoglio, tra lo Ior e il Monte dei Paschi, ronzano nelle eteree altri interrogativi. Per esempio: che idea, che visione ha del futuro, anche solo prossimo, il Pd? E il Pdl? E il M5S? Lo so, sembrano …...
    Stefano Borgonovo Davanti alla mia scrivania c'è una maglia viola, della Fiorentina di un quarto di secolo fa, con dietro il numero 9, senza nome perché allora non usava… E' la maglia di Stefano Borgonovo, scomparso ieri di Sla dopo una lunga battaglia privata e pubblica, è la maglia che mi ha donato Stefano attraverso sua moglie, …...
    berlusconi-si-ricandida In attesa che nel suo prossimo film Nanni Moretti ci dica qualcosa sul futuro dell’Italia (o solo della Roma, romanistissimo qual è) come ha fatto ne Il Caimano e in Habemus Papam, non si può non rendere l’onore delle armi nella tragicommedia nazionale al capocomico in odore d’arresto, mentre il teatro brucia. Non scherzo: in …...
    silvio-berlusconi-ue Sarà forse per deformazione professionale, oppure per il “magone” quotidiano che ti comunica questo Paese ai tempi dello spread, ma sempre più spesso mi capita di pensare che la comunicazione politica abbia ingoiato la politica. E’ probabile che questo ragionamento si possa fare mediaticamente un po’ per tutto, per la realtà sostituita dalla sua rappresentazione. …...
    Facebook
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio