• Biografia
  • video
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > video > La fiction "civile" come impegno alla legali...
    09
    ott.
    2012

    La fiction "civile" come impegno alla legalità

    Condividi su:   Stampa

    Guarda la puntata di Brontolo di lunedì 8 ottobre 2012

    Paolo Borsellino, Enzo Tortora, Giorgio Ambrosoli: sono alcune delle fiction ‘civili’ con cui la Rai torna a porre l’impegno sociale alla base del servizio pubblico. La fiction televisiva come mezzo scelto dall’emittente per promuovere l’esempio di persone che hanno difeso la legalità.

    La fiction televisiva può contribuire ad ‘educare’ al valore della legalità?
    È una delle domande che Oliviero Beha rivolge ai suoi ospiti: il sottosegretario all’Economia Gianfranco Polillo; Giancarlo De Cataldo, scen

    eggiatore e giudice di Corte d’Assise a Roma; Umberto Ambrosoli, figlio di Giorgio Ambrosoli, l’avvocato liquidatore della Banca Privata italiana ucciso nel 1979 da un sicario ingaggiato dal banchiere siciliano Michele Sindona; il regista Ricky Tognazzi; l’attore Enzo Decaro; l’attore Ascanio Celestini.

    Guarda la puntata di Brontolo di lunedì 8 ottobre 2012

    zp8497586rq
    Postato da Redazione
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook